Yufhufhù!
Invenzioni & Brevetti

Schema musicale per tastiere combinatorie
Invenzioni e Brevetti di Paolo Pegoraro dal 1972

Precedente Successiva

 

 

 

 

Horloge pour site Orologi per blog
ukraine brides contador de visitas Contatore visite

 

 

Arlekin BatôcoBrevetto per Invenzione industriale

"Schema dattilofonico musicale"

Suonare 98 note musicali con 7 tasti non è fantascienza

 

 

Indice:

Video
Note tecniche
Impiego di Yufhufhu! in musica
La digitatura dei tasti

 

 

Attestato di Brevetto  
per Invenzione Industriale  

 

 

INVENTOR SHOW Yufhufhu! ha vinto il 1° premio nel 25° INVENTOR SHOW ®, 
festival nazionale di invenzioni e progetti innovativi.

Fiera di Padova, 23 maggio 2015. 

   torna su

 

 

La tastiera melodica

Impiego di Yufhufhu! nel campo musicale

La tastiera Yufhufhu! è melodica cioè, ogni tasto e ogni loro combinazione, suona una singola nota come fa, per es., la tromba
Collegando più fili elettrici suonatori di note, ad ogni percorso elettrico della tastiera, si potranno suonare anche gli accordi rendendo Yufhufhu! una tastiera armonica

 

 

La tastiera armonica

Impiego di Yufhufhu! nel campo musicale

La tastiera musicale Yufhufhu! può, dunque, suonare sia melodie che armonie. Basta scegliere cosa farle fare. 
Questa 2a opzione avvicina Yufhufhu! alla fisarmonica.
Nel video a sinistra si sentono quattro accordi ottenuti inserendo in interruttori volanti, posti tra pianola e prototipo, i giusti fili elettrici corrispondenti alle note degli accordi. 

 
  

 

 

Suonare 98 note o 98 accordi musicali con 7 tasti non è fantascienza
7 tasti di Yufhufhu!  =  98 tasti di tastiere classiche
=
3 tasti bianchi di Yufhufhu!  =  7 tasti bianchi di tastiere classiche
1 tasto nero di Yufhufhu!  =  5 tasti neri di tastiere classiche
3 tasti rossi di Yufhufhu!  =  7 scale 12me di tastiere classiche

   torna su

 

La tastiera musicale futuristica
(Note tecniche)

 

    Introduzione

Il Brevetto comprende tastiere con 7, 6, 5 e 4 tasti. 
Tutte le tastiere possono essere destre o sinistre semplicemente riflettendo o ribaltando orizzontalmente i tasti e i loro relativi contatti elettrici. 
La tastiera con 7 tasti è la più lunga e raggiunge le frequenze sonore estreme udibili dall'orecchio umano. 
Le funzioni elettromeccaniche sono uguali per tutte le tastiere, cambia soltanto il n° di 8ve (ottave) musicali emesse: 7 tasti = 8 8ve; 6t = 4 8ve; 5t = 2 8ve; 4t = 1 8va cromatica o 2 8ve diatoniche.

 

   1) la tastiera con 7 tasti 

I 7 tasti sono divisi in: 3 tasti musical bianchi, corrispondenti a tutti i tasti bianchi del pianoforte,  + 1 tasto musicale nero, corrispondente a tutti i tasti neri del pianoforte,  + 3 tasti funzionali rossi, estranei al pianoforte. 
I 7 tasti, premuti da soli e in tutte le loro combinazioni, aprono 127 percorsi elettrici di cui 120 sono impiegati per suonare musica e 7 per cambiare d'intervallo le scale. 
   a) i 3 tasti bianchi, premuti da soli e nelle loro combinazioni, suonano le 7 note della scala diatonica: Do_Re_Mi_Fa_Sol_La_Si.
   b) il tasto musicale nero , premuto da solo, suona la prima nota della scala: la nota Si
Se, invece, il tasto nero viene premuto con i tasti bianchi, esso alza di un semitono # (diesis) ognuna delle 7 note suonate dai 3 tasti bianchi.
   c) i 4 tasti musicali, dunque, premuti da soli e nelle loro combinazioni, suonano 15 semitoni così distribuiti: 
Si_Do_Do#_Re_Re#_Mi_Mi# (cioè Fa) _Fa_Fa#_Sol_Sol#_La_La#_Si_Si# (cioè Do).
 Riassumendo, detti 4 tasti, senza il coinvolgimento dei 3 tasti funzione rossi, suonano: una 12ma cromatica + Si e Do ai due estremi della 12ma  + una Fa ripetuta = 15 suoni. 
   d) i 3 tasti funzione rossi, premuti swin  combinazione con i tasti musicali, cambiano 7 volte l'intervallo della prima scala di 15 note suonata dai 4 tasti musicali da soli. 
   e) tutti 7 i tasti insieme raggiungono in tutto 120 note divise in: 98 note progressive cioè 96 note ottenute sommando le 8 12me cromatiche + 2 note estreme, la Si iniziale (B0, 31Hz) e la Do finale (C9, 8372Hz) + 22 note ripetute cioè 7 Si, 7 Do e 8 Fa
(Nota: le 22 note ripetute si possono tenere o levare dal meccanismo, ciò che è meglio fare sarà il tempo a dircelo)

 

   2)  la tastiera con 6 tasti  

Nota: le tastiere a 6, 5 e 4 tasti si suonano con una mano sola. Questa caratteristica consente di suonare contemporaneamente due tastiere separate, per es. una melodica e una armonica.

I 6 tasti (4m + 2f) emette 60 note cioè 4 scale di 15 note ciascuna. 
Per risolvere il problema di suonare 6 tasti con 5 dita, i 2 tasti funzione rossi devono essere premuti entrambi da un solo dito: il mignolo o il pollice.
Considerando che i 2 tasti vanno premuti in 3 modi diversi: il 1° tasto da solo, il 2° tasto da solo e 1°+2° tasto assieme, è preferibile associare i 2 tasti al dito pollice, che è più agile del mignolo.
Inoltre, per i 2 tasti rossi dovrà essere elaborata una forma ergonomica adatta per essere premuti nei 3 modi con un solo dito.

 

   3) la tastiera con 5 tasti  

Nota: Le tastiere con 5 e 4 tasti sono semplici da suonare perciò sono adatte per i bambini. 

I 5 tasti (4m + 1f) emette 30 note cioè 2 scale da 15 note ciascuna.
Il Il tasto funzione rosso in questo caso sarà opportuno situarlo all'estremo opposto del tasto musicale nero, per essere usato con il dito mignolo. In questo modo i tasti musicali, che sono più frequentemente usati, saranno suonati dalle dita più agili partendo dal pollice, piazzato sul tasto nero 1#, e poi indice, medio, anulare e infine  il mignolo piazzato sul  tasto rosso 16

 

 

   4) la tastiera con 4 tasti  

I 4 tasti musicali, 3 bianchi + 1 nero, emettono le 15 note della scala cromatica. Oppure, 
3 tasti musicali bianchi + 1 tasto funzione rosso, emettono 14 note di 2 scale diatoniche.
L'8va cromatica, dunque, può essere trasformata in due scale diatoniche sostituendo il tasto musicale nero con un tasto funzionale rosso. Cioè, la scala di 15 note Si_Do_Do#_Re_Re#_Mi_Mi#_Fa_Fa#_Sol_Sol#_La_La#_Si_Si#  diventerà una scala di 7 mote aumentate di 7ma quando il  tasto rosso entra in funzione. Per es., potremmo associare allo strumento musicale una 4a e una 4a Scala
(1a 7ma senza tasto f.)  Do4_Re4_Mi4_Fa4_Sol4_La4_Si4 (2a 7ma con t.f.)  _.

 

Per saperne di più sullo 
"Schema dattilofonico musicale" 
contattate l'inventore Paolo Pegoraro
guinness@venetieventi.it  
 http://www.venetieventi.it/yufhufhu/yufhufhu.htm  

   torna su

 

Impiego di Yufhufhu! nel campo musicale

 

    Introduzione

  1. L’invenzione permette di suonare estese scale musicali melodiche con pochi tasti: 7 tasti = 98 note; 6t=50n; 5t=26n; 4t=14n
  2. Le scale melodiche sono composta da singole note, o da singoli accordi in alternativa alle note. 
  3. Con Yufhufhu! si possono creare strumenti con sequenza musicale e usabilità simili a quelle della tromba e della fisarmonica, con poche differenze.
  4. Gli strumenti con il meccanismo Yufhufhu! possono essere meccanici, come la fisarmonica,  oppure elettrici o elettronici, come le tastiere a piano. 
  5. Gli strumenti dotati di Yufhufhu! possono mantenere tutte le loro originali caratteristiche strutturali e funzionali come, per es., la fisarmonica e la pianola elettrica, oppure essere costruiti con una forma completamente nuova adattata fisicamente alla forma della "contattiera combinatoria" e ai pochi tasti necessari per attivarla. 

 

 

    La tromba

Usando 7 tasti con i 4 tasti musicali programmati per suonare la sequenza melodica, noi possiamo paragonare lo strumento munito Yufhufhu! alla tromba. 

Dal punto di vista musicale, la somiglianza dei due strumenti è grande: la tromba si suona con 3 dita su 3 tasti, Yufhufhu!  con 4 dita su 4 tasti musicali. Entrambi gli strumenti emettono note premendo sia i singoli tasti, sia le loro combinazioni. 
 Un po' meno somigliante è la sequenza di premitura dei tasti (digitatura), e delle loro combinazioni, che nella tromba si fa in modo soggettivo, mentre in Yufhufhu! la digitatura rispetta un preciso ordine logico matematico. 
Differente è anche la funzione di cambio d'altezza delle note che, nella tromba si fa premendo sul bocchino le 2 labbra della bocca con diverse pressioni, mentre su Yufhufhu!  si fa premendo i 3 tasti funzione con le dita dell'altra mano. 
Una marcata differenza è, invece, il n° di note emesse: la tromba suona circa 36(?) note e Yufhufhu! suona 120 note (98+22) .

Dal punto di vista strutturale, i due strumenti non si somigliano affatto. La tromba è un ottone suonato a fiato appoggiandolo alla bocca ed è uno strumento completamente autonomo; il meccanismo Yufhufhu!, invece, è un particolare tipo di "contattiera combinatoria" da applicare a strumenti musicali già esistenti oppure da inserire in strumenti nuovi adattati alle forma della "contattiera" e ai pochi tasti usati per attivarla come, per es., l'ipotetico strumento portatile della  foto a lato.  

 

 

   La fisarmonica


La fisarmonica è lo strumento più trasformabile in formato Yufhufhu!.
Potendo abbinare ai tasti dell'invenzione sia singole note, sia singoli accordi, potremmo costruire delle fisarmoniche con una "contattiera combinatoria" a destra (cantabile), attivata da 6 tasti (4m+2f) e un'altra "contattiera" a sinistra (bassi o accordi), anche questa attivata da 6 tasti, o 6 bottoni, (4m+2f), entrambe impiegate per aprire le valvole abbinate alle ance, o voci, che producono i suoni.
La fisarmonica con queste due tastiere, di 6 tasti ciascuna, permettono di suonare 60 (50+10) semitoni  per parte. Volendo, si potrebbero farne anche di più semplici, con 5 o 4 tasti, dedicate ai giovani studenti e ai bambini. 
Si possono costruire anche fisarmoniche con 7 tasti per lato. In questo caso bisognerà configurare i 3 tasti funzione in nodo tale da riuscire a premere le loro 7 combinazioni soltanto con il pollice. 

   Problema: la fisarmonica è uno strumento meccanico cioè, i suoni sono emessi da ance, soffiate dal mantice, controllate da valvole collegate, tramite leve, ai tasti. La "contattiera combinatoria" potrebbe essere costruita con tecnologia meccanica, ma per semplificare i lavori conviene adottare la versione elettromeccanica, che è più semplice. Scegliendo quest'opzione, si apriranno i condotti d'aria delle ance con dei piccoli elettromagneti, anziché usare leve meccaniche. 

Questa soluzione rende la fisarmonica parzialmente elettrica, dunque, essa avrà bisogno di un alimentatore elettrico. 
L'alimentazione può arrivare dall'esterno, in questo caso verrà portata dalla rete elettrica allo strumento con un cavo, oppure, può essere fornita da una batteria ricaricabile inserita all'interno della fisarmonica, questa seconda si ottiene sfruttando gli spazi guadagnati con l'uso di Yufhufhu!

 

   Altri strumenti musicali

La "contattiera combinatoria" Yufhufhu! è un meccanismo elettromeccanico adibito esclusivamente a moltiplicare i segnali elettrici in uscita in numero esponenziale rispetto ai segnali in entrata. 
Le tastiere dotate di "contattiera combinatoria" emettono un unico segnale elettrico per ogni digitatura, comprese le premiture combinate di tasti. Tale caratteristica rende gli strumenti con Yufhufhu! a canto melodico.

Gli strumenti melodici potranno mantenere il loro originario aspetto, le funzioni tecniche e  il canto melodico. Cambierà, invece, la tastiera con lo scarso numero di tasti sufficienti e necessari per attivare la funzione moltiplicatrice di suoni della "contattiera combinatoria".

Gli strumenti armonici potranno mantenere il loro originario aspetto, magari ridotto di dimensioni, ma cambierà il canto passando da armonico a melodico. L'invenzione consente, però, di associare ad ogni singola uscita elettrica della "contattiera combinatoria", dei gruppi di note creando una scala melodica che suona "armonie". (accordi musicali).  

Se si creano strumenti nuovi, il loro aspetto e le dimensioni cambieranno drasticamente, per es., un pianoforte elettrico, o elettronico, con 98 tasti diventerà una piccola pianola portatile con 7 tasti. Il canto sarà melodico a singole note oppure melodico a singoli accordi di note. 

 

Per saperne di più sullo 
"Schema dattilofonico musicale" 
contattate l'inventore Paolo Pegoraro
guinness@venetieventi.it  
 http://www.venetieventi.it/yufhufhu/yufhufhu.htm  

   torna su

 

La digitatura secondo lo Schema dattilofonico musicale

 

     In preparazione   

 

    Introduzione

  1. La tastiera on 7 tasti si digita con 2 mani, 4 dita di una mano sui 4 tasti musicali e 3 dita dell'altra mano sui 3 tasti funzionali.
  2. Eccezionalmente si potrebbero creare tastiere con i 7 tasti, o bottoni, configurati ergonomicamente per poterli suonare con una
  3. mano. 
  4. Le tastiere on 6, 5 e 4 tasti si digitano con 1 mano. 
  5. Tutte le tastiere possono essere configurate per musicisti mancini sx o per musicisti destri dx

 

    Legenda

Le tabelle esplicative sono serie di colonne. 
Le prime due colonne contengono le notazioni scientifiche 'Nota' e le frequenze acustiche 'Hz'.
Le celle gialle delle suddette due colonne contengono i 12 semitoni di base da C a B
Le celle azzurre contengono le note replicate B, F e C escluse le due note estreme B iniziale e C finale che racchiudono l'intera scala musicale. 
Le celle bianche indicano la riga di bottoni che cambiano l'altezza del suono di ogni 'Scala' ottenuto premendo i tasti n°16, n°32, n°64 da soli e e le loro combinazioni n°48, n° 80, n°96, n°112; tali tasti e combinazioni non suonano. 


Le sette colonne seguenti contengono i bollini raffiguranti le combinazioni tattili.
 I bollini colorati e numerati indicano i tasti premuti e quelli vuoti indicano i tasti non premuti. 
La colonna grigia con il bollino nero corrisponde al 1° tasto, cioè il n°1 destinato ad alzare di un semitono # (diesis) qualsiasi combinazione di numero pari; quest'unico tasto corrisponde a tutti i tasti neri del pianoforte. 
Le tre colonne bianche con i bollini blu sono il 2°, 3° e 4° tasto, cioè i tasti n°2, n°4, n°8 destinati a suonare le sette note diatoniche; questi tre tasti blu corrispondono a tutti i tasti bianchi del pianoforte. 
Le tre colonne rosa con i bollini rossi sono il 5°, 6° e 7° tasto, cioè i tasti n°16, n°32, n°64 adibiti al cambio d'altezza della scala suonata con i primi quattro tasti cioè dai tasti n°1, n°2, n°4 e n°8
La colonna verde a destra della tabella riporta la somma dei bollini dei tasti premuti ed è ordinata in serie aritmetica 'SA' progressiva da 0 a 127 (tab 10).


 

    Tastiera con 7 tasti 

 

 

   Tastiera con 6 tasti 

 

 

   Tastiera con 5 tasti 

 

 

   Tastiera con 4 tasti - cromatica 

 

 

   Tastiera con 4 tasti - diatonica

 

 

    La nota doppia: F (Fa)

 

 

    Le note doppie: B (Si), C (Do)

 

 

 

 

Per saperne di più sullo 
"Schema dattilofonico musicale" 
contattate l'inventore Paolo Pegoraro
guinness@venetieventi.it  
 http://www.venetieventi.it/yufhufhu/yufhufhu.htm  

   torna su

Yufhufhu! La tastiera futuristica

 

 

 

 

 

 

Precedente Successiva

 Invenzioni e Brevetti di Paolo Pegoraro dal 1972
 

 

 

Paolo Pegoraro inventore e autore del sito (breve biografia)

email: guinness@venetieventi.it 

 

Sito pubblicato il 20/02/2011, aggiornato il 11/05/2017.