"Le lingue dal punto di vista fonetico sono migliaia, mentre dal punto   
di vista psicologico ne esistono solo due: la lingua materna o   
primaria e tutte l’altre lingue messe insieme o seconde".   
Ludwig Wittgenstein    

Alfabeto fonetico unitario JGY del ceppo linguistico veneto  [ISO/DIS 639-3: vec]
e alfabeto fonetico internazionale AFA per tastiere dattilofoniche verbali

 

 

 

 

Sito culturale veneto

Detti sui dialetti di celebri studiosi

 

 

Scrivimi

 

 

Le 17 consonanti e 1 semiconsonante del JGY veneto.

 

JGY AFA

IPA

Articolazioni
B b /b/ [b] Occlusiva sonora bilabiale
C c /c/ [tʃ]

Affricata palato-alveolare sorda. E' la c di Cicerone
La C di AFA-JGY mantiene sempre lo stesso suono con tutte le vocali: ci, ce, ca, co, cu

D d /c/ [d] Occlusiva alveolare sonora.
F f /f/ [f] Fricativa sorda labiodentale.
G g /g/ [g] (Get en.) - Occlusiva velare sonora. E' la g dell'inglese Get e dell'italiano gatto. La G di AFA-JGY mantiene sempre lo stesso suono con tutte le vocali: gi, ge, ga, go, gu, come in tedesco. 
J j /j/ [dʒ] (Jet en.) - Affricata palatale sonora. E' la j dolce dell'inglese Jet e la g  dell'italiano Giorgio. La J di AFA-JGY mantiene sempre lo stesso suono con tutte le vocali: ji, je, ja, jo, ju.
K k /k/ [k]

Occlusiva velare sorda. 

L l /l/ [l] Approssimata alveo-dentale laterale  liquida.
M m /m/ [m] Nasale bilabiale.
N n /n/ [n] Nasale alveolare latero- dentale .
P p /ò/ [p] Occlusiva bilabiale sorda.
R r /r/ [r] Vibrante linguale alveolare. 
S s /s/ [s] Fricativa alveolare sibilante sorda.
T t /t/ [t] Occlusiva alveolare sorda.
V v /v/ [v] Fricativa spirante labiodentale sonora.
X x /x/ [z] Fricativa alveolare sibilante sonora.
Z z /z/ [ʣ]  Affricata alveolare sonora. 

  

La semiconsonante

 

JGY AFA

IPA

Articolazione
Y y /y/ [ j ]  

(Yet en.) - Semiconsonante approssimante palatale sonora laterale. E' la y inglese di Yet, la y veneta di Yêxol e la j it. di Jesolo.

Nôda:La Y si può trovare davanti a tutte le vocali, es: Yiyo, yèra, yusto.

 

 

NÔDE

1)   Tutte le consonanti JGY venete, non seguite da /h/ e /y/, rappresentano sempre lo stesso suono. (leggi Breve storia del nome della JGY).

2)   Le lettere L e N in JGY dattilografico veneto rappresentano, ciascuna, due suoni diversi che in AFA dattilofonico, foneticamente più preciso, per necessità tecnologica sono scritti in due modi distinti: 1) con /l/ e /n/ per i suoni alveolari plosivi e 2) con /l'/ e /n'/ per i suoni "sospesi" velari sonori. 
Per es. le parole scritte in JGY pontèl, molton, pan e vin, le cui /l/ e /n/ sono pronunciate dai veneti  istintivamente in modo velare "sospeso", in AFA si scrivono /pon'tèl'/, /mol'ton'/, /pan' e vin'/.  /l/, /l'/, /n/ e /n'/ sono impressi su quattro tasti delle tastiere foniche verbali che, premuti, emettono quattro suoni distinti: 2 "plosivi" e 2 "sospesi".

 

NOTA: la N velare in veneto, contrariamente all'italiano, precede anche le consonanti occlusive bilabiali B e P. Per es. bonbaxo /bon'ba:xo/ (cotone it.), ranpin /ran'pin'/ (gancio it.).

 

 

 

 

 

 


 

 
 

 

 

 

Paolo Pegoraro inventore e autore del sito (breve biografia)

email: guinness@venetieventi.it 

 

Sito pubblicato il 20/02/2011, aggiornato il 10/09/2016.